Classe Prima

Leggere e imparare

Classi prime anno scolastico 2013-2014

La mia scuola ha un nome da maschioLA MIA SCUOLA HA UN NOME DA MASCHIO
di Mattiangeli Susanna, Camotto Augustìn
Edito: Lapis – 2013
Euro: 13,50
Età di lettura: dai 5 anni

La mia scuola ha un nome da maschio: si chiama Goffredo qualcosa io però la chiamo scuola e quindi è femmina… Dentro una scuola ci trovi i bambini, le scale di corsa, le ore belle e quelle così così, le sedie vicine, i maestri, i disegni appesi, le feste con i tramezzini, le idee, i pezzetti di gomma, le sciarpe perdute e anche i genitori. Quando la scuola finisce, il portone si chiude. Ma è solo per poco, perché la scuola è sempre pronta a ricominciare da capo.

recensione dal sito ibs.it

Un omaggio allegro e divertente a quel mondo magico fatto di bambini, sedie vicine, maestri, suoni di campanella e disegni appesi al muro, cose da imparare, odore di minestra, colla, cacca e vaniglia, idee, pezzetti di gomma e sciarpe dimenticate. MA anche di feste, recite, emozioni.

dal sito Edizioni Lapis

Attività: Il testo sarà utilizzato all’interno del progetto continuità: fornirà lo spunto per descrivere gli ambienti, le attività della scuola primaria e le persone che la vivono e la frequentano. I bambini della scuola dell’infanzia verranno invitati a rappresentare alcuni dei nuovi spazi conosciuti, aiutati dagli alunni della scuola primaria che nella loro scuola, ormai, si sanno orientare con sicurezza.

http://www.buongiornoweb.com/webmaster/barre_e_divisori/db-archivio/animate/divisori_647.gif
Cipì
CIPÌ
di Mario Lodi
Edito Einaudi- Gli Struzzi 1977
Euro: 10,00
Età di lettura dai 6 anni

La storia raccontata in questo libro fortunato è nata in una scuola di campagna, a Vho di Piadena, dove Mario Lodi è stato protagonista di un’esperienza educativa di centrale importanza. Oltre i vetri dell’aula, il maestro e i ragazzi scoprono e annotano una storia comune nel mondo della natura, ma non per questo meno vera e significativa: quella del passerotto Cipì e della sua compagna Passerì, circondati da personaggi di volta in volta buoni e cattivi: un gatto, un gufo, una margherita, ma anche il sole, le nuvole, le stagioni. Seguendo le avventure di Cipì, identificandosi in lui, nelle sue difficoltà e nelle sue vittorie, i ragazzi hanno descritto la loro vita, le loro scoperte.

recensione tratta dal sito Giulio Einaudi Editore

Attività: Il testo offre molti spunti di riflessione sul ritmo della vita. Risponde ai tanti quesiti che ogni giorno i piccoli si pongono sulla natura delle cose e delle persone. Le numerosissime immagini metaforiche, le descrizioni particolareggiate, un uso ben appropriato del lessico forniscono elevati esempi di scrittura che ci permettono di esplorare le caratteristiche e le potenzialità della nostra lingua. Oltre che per un importante lavoro di comprensione, il testo costituirà il punto di partenza per la costruzione di un percorso di riflessione linguistica.

http://www.buongiornoweb.com/webmaster/barre_e_divisori/db-archivio/animate/divisori_647.gif

Teodora e DraghettoTEODORA E DRAGHETTO
di NICOLETTA COSTA
Edito EL –  Maggio 1997
Euro 9,00
Età di lettura: 5 anni

Draghetto ha scoperto di non è capace di sputare fuoco come i suoi amici, così è scappato di casa dalla vergogna. Ma quando cala la notte, in mezzo al bosco, si sente solo e ha paura. Fortunatamente un gufo gentile gli consiglia di recarsi dalla strega Teodora, una brava ragazza, anche se un po’ pasticciona. Arrivato alla torre di Teodora, Draghetto racconta la sua triste storia e alla strega viene subito in mente di aiutare il poveretto facendo ricorso alle sue magie. Purtroppo, però, Teodora combina un pasticcio dietro l’altro. Ma non tutti i mali vengono per nuocere e così, alla fine, Draghetto riuscirà a sputare…leggi il libro e lo scoprirai.

ATTIVITA’: racconto dell’insegnante ascolto selettivo in base alle domande poste durante la lettura del brano. “Scopri la frase”, date alcune frasi scritte senza separazione tra le parole, trovare alcune frasi del testo e illustrarne il contenuto. Racconto orale degli alunni.

http://www.buongiornoweb.com/webmaster/barre_e_divisori/db-archivio/animate/divisori_647.gif

La nuvola OlgaLA NUVOLA OLGA
di Nicoletta Costa
Edito Emme Edizioni –
Collana Prime Pagine
Euro 4,90
Età di lettura da 0 a 4 anni

La nuvola Olga non sa proprio dove andare a dormire, così si posa sopra la luna. Questa però non vuole essere infastidita e chiama il suo amico uccello che scaccia Olga. La nuvola sconsolata se ne va a spasso nel cielo, ma ora le scappa tanto di fare la pioggia. Così si ferma prima sopra un gatto che dorme, dopo sopra la Gallina Giacomina che porta a spasso i suoi pulcini, poi sopra un campo di girasoli, ma nessuno di loro vuole farsi bagnare dalla pioggia di Olga. La nuvola non ne può più e chiede aiuto all’uccello Gino, il quale le indica un posto dove troverà altre nuvole e insieme a loro potrà fare tantissima pioggia.

ATTIVITA’: come sempre la storia è solo un pretesto per lavorare con i bambini sul testo. Giochiamo con la O di Olga e formiamo insieme, con le lettere mobili le parole che contengono la lettera O. Poi ricostruiamo le sequenze della storia.

http://www.buongiornoweb.com/webmaster/barre_e_divisori/db-archivio/animate/divisori_647.gif

ArcobalenaL’ ARCOBALENA
di Massimo Sardi
Edito Giunti Junior – Gennaio 2000
Collana Leggo io
Euro 5,90
Età di lettura: dai 6 anni

Iride è una bellissima balena dai colori dell’arcobaleno, ma ha una voce gracchiante e stonata. Ha tanti amici perché ha un animo gentile e premuroso, ma soffre un po’ di malinconia perché le manca un compagno con cui condividere la sua vita. Decide così di partire alla ricerca di qualcuno che possa renderla felice. Durante il suo viaggio incontra diversi personaggi, ognuno con un problema. Iride offre il suo aiuto a tutti regalando a ciascuno uno dei suoi colori, ma nessuno di loro è fatto per lei, così, sconsolata, prosegue nel suo viaggio cantando la sua malinconia. Ma che cosa è successo alla sua voce? Tanta generosità è stata premiata. Ora Iride non emette più suoni rochi e fastidiosi, la sua voce è diventata dolce e melodiosa. Se ne accorge anche Moby Dick, un magnifico capodoglio bianco. Eccoli uno di fronte all’altro. Lui la guardò. Lei lo guardò e fu amore a prima vista.

ATTIVITA’: lavoriamo con la I di Iride la balena che regala i colori ai suoi amici.

http://www.buongiornoweb.com/webmaster/barre_e_divisori/db-archivio/animate/divisori_647.gif

Elmer elefante variopintoELMER L’ ELEFANTE VARIOPINTO
di David McKee
Edito Mondadori – Marzo 1990
Euro 11,00
Età di lettura:  dai 4 anni

Elmer era diverso dagli altri elefanti del branco, alti e bassi, magri e grassi, giovani e vecchi, ma tutti color elefante. Elmer era un elefante di tutti i colori che metteva allegria e accendeva il sorriso sulla bocca degli altri elefanti. Un giorno però, stanco di essere diverso, decide di diventare come tutti gli altri. Così si allontana dal suo branco per cercare un arbusto di bacche grigie che avrebbe utilizzato per nascondere i suoi colori. Tornato tra i suoi amici nessuno si accorge di lui, tutti sono silenziosi e tristi, tutto è monotono e sempre uguale. Elmer  non riesce a trattenersi, pensa di fare un bello scherzetto ai suoi amici, e grida “BUUUMM”. Gli elefanti, colti di sorpresa, satano per aria e poi ridono a crepapelle, pensando che quello fosse lo scherzo più bello che Elmer avesse mai fatto. Tutti festeggiano e da quel giorno, una volta all’anno, tutti gli elefanti si camuffano con tanti colori, mentre Elmer si trasforma in un normale elefante, color elefante.

ATTIVITA’: Lavoriamo con la vocale E di Elemer l’elefante variopinto e di tutti i suoi amici color elefante.

http://www.buongiornoweb.com/webmaster/barre_e_divisori/db-archivio/animate/divisori_647.gif

Albero alfabetoL’ALBERO ALFABETO
di Leo Lionni
Edito Babalibri – Febbraio 2013
Euro 12,00
Età di lettura: da 4 anni

Sulle foglie dell’albero dell’alfabeto le lettere vivevano tranquille, ma in un giorno burrascoso il vento ne spazzò via alcune, mentre altre, per la paura, andarono a nascondersi nei rami più bassi dell’albero. Quando l’insetto parolaio le vide suggerì loro di unirsi a gruppi per formare catene di parole che nessun vento avrebbe potuto spazzare via. Le lettere allora formarono parole brevi e alre più lunghe. Ma le parole da sole non bastano per dire qualcosa di significativo, perciò il bruco viola le invita ad unirsi per dire qualcosa di veramente importante. Così dopo aver parlato agli alberi, agli insetti, al vento, si uniscono per dire:

“PACE SULLA TERRA E FELICITA’ PER TUTTI GLI UOMINI”

ATTIVITA‘: ascolto del testo letto dall’insegnante; esercitazione alla LIM e nel quaderno sulla scomposizione e composizione delle parole in lettere, sillabe, parole. Esercitazione di lettura e scrittura. Drammatizzazione sulla formazione delle parole mettendo insieme gruppi di lettere, secondo un ordine preciso.

http://www.buongiornoweb.com/webmaster/barre_e_divisori/db-archivio/animate/divisori_647.gif

Il gatto PepeIL GATTO PEPE
Di Maria Sole Macchia
Edito Fabbri Editori – Febbraio 2002
Collana I girini
Euro 6,00
Età di lettura: 4 anni

Il gatto Pepe si diverte a fare un sacco di scherzi agli animali della fattoria. Dà fastidio a tutti. Così un giorno, tutti insieme, decidono di dargli una lezione…

ATTIVITA’: ascolto del testo letto dall’insegnante, scheda di controllo della comprensione e dell’ascolto. Prova di scrittura spontanea.

http://www.buongiornoweb.com/webmaster/barre_e_divisori/db-archivio/animate/divisori_647.gif